ALDOLA’ CHIVALA’

Aldolà Chivalà

ALDOLA’ CHIVALA’  Electro slam poetry

Il progetto Aldolà Chivalà nasce nel 2009 dall’incontro tra il produttore artistico Mauro Romano e Aldo Laurenza. Dopo numerose sessioni di studio Mauro riveste di musica elettronica gli Slam improvvisati da Aldo: ne viene fuori un incontro tra parole recitate e sample con la forma classica della canzone.
La parola slam, nel gergo americano, designa un impatto, una sberla, deriva dall’espressione “To slam a door”, letteralmente  “Sbattere una porta”. Questo termine è stato associato ad un genere di poesia orale (sonora e vocale) per il suo potere di catturare lo spettatore e “schiaffeggiarlo” con le parole al fine di scuoterlo, di emozionarlo.
Aldolà nelle sue liriche gioca con la sonorità naturale delle parole del dialetto napoletano, la lingua che prevale. I temi trattati spaziano dall’attualità all’esistenzialismo con punte di nonsense; la vena è ironica e provocatoria. Nelle performance dal vivo Aldolà Chivalà cerca costantemente il confronto con il pubblico: lo interroga, lo provoca, lo coinvolge rendendo ogni performance diversa dall’altra. Nell’Aprile del 2011 esce Discontinuo, il primo disco.
Intanto si appassiona al progetto l’artista napoletano Daniele Sepe che inizia ad accompagnare Aldolà Chivalà dal vivo e spesso si aggiunge alle performance anche Gianluca “Shangò” Salerno alle percussioni. Nel Settembre del 2014 Aldolà Chivalà insieme a Daniele Sepe und rote Jazz fraktion suona sul palco di Eutropia nell’ambito della Festa dell’altra Economia a Roma.

Nel 2015 un pericoloso e inaspettato incontro ravvicinato con i Bisca, cosi amati e allo stesso tempo temuti, che ha fatto nascere l’esigenza di una “ventata” d’aria pulita e rigenerata – racchiusa nel progetto “Siento Viento” che prende forma e vita nei primi mesi del 2016 e che vede dunque l’unione intermusicale tra i Bisca & Aldolà Chivalà.

 

Web:

ALDOLA’ CHIVALA’.Youtube
ALDOLA’ CHIVALA’.facebook

Management Mr.Few & Suoni Liberi
MRFEW.COM